sogni nel cassetto

chisono.jpg
Buon pomeriggio
la fotografia anche se un po' datata è originale, risale al periodo in cui erano solo in bianco e nero.
Quanto segue non è finalizzato alla presentazione di un Curriculum personale a scopo lavorativo ma è la premessa comune a tutte le persone che hanno un sogno nel cassetto.
Libero professionista nel settore informatico specializzato nello sviluppo di software personalizzato, ho realizzato diverse procedure, molte sono ancora in uso e alcune hanno visto il cambio del millennio e il passaggio dalla Lira all'Euro.
Fra tutti i lavori ce n'è stato uno in particolare che ha richiesto più impegno rispetto ad altri, non commissionato da alcun cliente e che ha raggiunto, a nostro avviso, risultati sorprendenti.

Il motivo di questa pagina
prima di entrare nel dettaglio di questo specifico lavoro, il pensiero va a tutte le persone con intuizioni, idee e progetti nei più disparati settori che, per mille motivi, sono rimasti chiusi nei cassetti.
I progetti a volte non decollano per mancanza di mezzi, di visibilità o semplicemente perché in anticipo sui tempi.
Spesso si pensa ai social per la loro diffusione ma non sempre sono il luogo adatto, i social sotto certi aspetti corrono veloci e sono poco attenti a particolari che richiedono tempo e approfondimento.

Arriviamo al punto
oltre all'informatica, l'enigmistica è l'altro interesse che ho seguito e seguo tuttora di pari passo, con la venuta di internet l'idea di fondere questi due hobby avrebbe dovuto portate a qualcosa di diverso... e così è stato.
La domanda che agli inizi veniva spontanea: "Perché a scacchi e a dama due persone distanti possono sfidarsi come fossero sedute una di fronte all'altra e non possono invece fare le parole crociate insieme?"
Qualsiasi elaborato, cruciverba o parole crociate che ne sarebbe derivato andava bene a patto che, condizione vincolante, si potesse risolvere insieme.
Molti schemi si risolvono online ma, al pari del cartaceo, sono sfide individuali tra l'enigma e il solutore che cerca di scioglierlo.
Si puntava ad altro, a titolo di esempio io da Cuneo dovevo poter scrivere sullo stesso cruciverba che usava Ambrogio da Milano, Nicola da Lecce o Sofia da Cagliari.
Il risultato è stato raggiunto e la domanda "Perché a scacchi e a dama due persone distanti possono sfidarsi come fossero sedute una di fronte all'altra e non possono invece fare le parole crociate insieme?" non solo ha avuto una soddisfacente risposta ma si è superato ampiamente il limite delle 2 persone.
Il nostro sogno forse è ambizioso, consiste nel far conoscere a più persone possibili l'enigmistica condivisa e creare una rete di solutori che collaborano tra loro a distanza, per raggiungere questo proposito si è preferito dedicare una pagina realizzata ad hoc.
Se ci hai trovati e sei arrivato a leggere fino a questo punto i motivi sono sostanzialmente due: o sei appassionato di enigmistica o hai anche tu un sogno nel cassetto.

Conclusioni
alla fine di questa lunga chiacchierata le considerazioni possono essere:

  • ho perso 10 minuti, arrivedersi e grazie la prossima volta starò più attento/a
     
  • sono appassionato di cruciverba provo a farli da solo
    si possono fare ma la scelta è sconsigliata, si perde la loro caratteristica peculiare, la condivisione degli schemi, la nostra collezione comunque è liberamente utilizzabile e pubblicata all'indirizzo
    provaci-ancora-ren.it/social_enigmistica/autori.php
     
  • sono come San Tommaso e non credo si possano fare insieme, mi metto d'accordo con 2 o 3 amici e verifico
    va già meglio, il link alla collezione è lo stesso riportato sopra. 
     
  • mi interessa questo diverso modo di fare enigmistica
    è la risposta che preferiamo, l'enigmistica condivisa è un argomento che può essere approfondito (la condivisione è solo uno degli aspetti) nel nosto piccolo e recente social
    provaci-ancora-ren.it , l'intenzione è creare un gruppo (si spera grande) di persone interessate
     
  • l'enigmistica non mi interessa ma ho un progetto che ritengo buono ed è ancora nel cassetto
    in questo caso vale il suggerimento del punto precedente, conosciamo l'esigenza e nel nostro social puoi parlarne tranquillamente e avere visibilità, se desideri si potrebbe creare una pagina simile a questa che spieghi il tuo progetto
     
  • l'enigmistica non interessa, non ho progetti, sono più interessato a un luogo tranquillo dove fare due chiacchiere
    in questo caso non c'è nessun problema, siamo 4 gatti in un ambiente tranquillo, sei benvenuto o benvenuta, un gatto in più fa sicuramente piacere.

La lunga chiacchierata è terminata, ci auguriamo che ti ritrovi in una delle situazioni elencate, esclusa la prima ovviamente.

Grazie per l'attenzione
  
Renzo Vitale